Hasta Cuba Siempre !

_mg_3879

La fortuna di avere un’amica che lavora con i tour operator è che un giorno lei può dirti: “ho dei biglietti aerei scontati, partiamo all’avventura per Cuba!” E così inizia il nostro viaggio. Abbiamo davanti a noi 10 giorni in cui perdersi sotto il sole, nel bel mar dei Caraibi, a ballare la salsa e alla scoperta di questa magica isola in totale libertà.

 “Le Emozioni”, ecco cosa ricordo piacevolmente e cosa porto ancora nel cuore dopo 15 anni dalla mia avventura in questa perla caraibica.

Certamente il mare cristallino con le sue spiagge bianchissime ed i Cayos, splendidi isolotti.

Ricordo gli operai delle fabbriche di Pinar del Rio mentre lavorano il tabacco dando alla luce i più famosi sigari al mondo. Le piantagioni di questa zona si estendono a perdita d’occhio producendo milioni di sigari all’anno.

Porto nel cuore i veri “sapori” quelli più autentici, sono i sapori delle case particular dove abbiamo mangiato, dormito ed assaporato la vita vera, conosciuto gente semplice.

Riemergono nella mia memoria i bellissimi colori che dipingono la valle di Vinales, patrimonio mondiale dell’UNESCO. E’ un angolo in cui la natura risiede ancora incontaminata e lussureggiante e dove le Mogotes, caratteristiche colline dalle forme particolari, dominano incontrastate.

“Con me” porto ancora l’affascinante e signorile Trinidad, coloniale, bellissima e ben preservata, “città museo di Cuba” anch’essa patrimonio dell’UNESCO. E’ una finestra affacciata sul passato, con le sue piazze dalle forme irregolari e i suoi palazzi variopinti.

Ho altre istantanee nella scatola dei miei ricordi… i tramonti sul Malécon e sull’Havana visti dalla collina “La Cabaña”; la statua del Cristo in marmo bianco di Carrara (alta 20 metri) è la seconda più grande di tutto il Sud America.

Ripenso alle nostre serate trascorse al ritmo di Salsa, ballando “como si no hubiera mañana”.

Ho però anche un’immagine in bianco e nero… è la foto della vera Cuba, quella vissuta nei vicoli, nelle mura delle case un po’ scrostate, in quei terrazzi traballanti e nei panni appesi, nella “libreta” alimentare con cui sin dal 1963, fagioli, zucchero, pollo, pesce, uova e riso vengono razionati alle famiglie.

E’ soprattutto la foto di Cuba negli occhi della gente che sorride, balla ai ritmi trascinanti della Salsa ma che allo stesso tempo ha molta malinconia dentro. Così capisci che forse non c’è proprio niente da fotografare… o forse si!

E’ una foto un po’ sciupata, foto di una fragilità di chi non ha mai visto “oltre il mare”, di chi ti accoglie con grande umiltà condividendo il suo piccolo ma grande mondo, di chi per vivere è costretto anche a perdere un po’ di dignità per regalarti un ritaglio della propria anima.

Porto con me un turbinio policromo, la trascinante, emozionante, malinconica e disordinata “Isola di Cuba

Mi Cuba!

Vai alle FOTO

Annunci

One thought on “Hasta Cuba Siempre !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...